Qual è la migliore app per la lista della spesa

Ovviamente, come non potrei consigliarvi la mia applicazione per iOS: Listapp?

È semplice e intuitiva, con due click e due slide sarete in grado di stilare una lista di prodotti da acquistare. Comodamente dal vostro iPhone potrete anche tener traccia dei prodotti che acquistate di più, mettendo nel carrello tutto quello che vi serve.

Link per scaricarla: https://apps.apple.com/us/app/id1355503620

Listapp su App Store

Qual è il miglior adblock per iOS

È come chiedere all’oste se il vino è buono (come per la lista della spesa), io mi sento di consigliarvi la mia app Umbrella perché è davvero stata pensata per essere immediata e veloce.

Non richiede nessuna configurazione particolare, se non quella dell’attivazione dalle impostazioni di Safari.

Appena scaricata sarà subito attiva la lista di siti web da bloccare e potrete notare un’enorme differenza durante la navigazione web.

Screenshot dall’App Store

Cosa fare se macOS Big Sur non apre le app

E vi compare questo messaggio:

You do not have permission to open the application
https://developer.apple.com/forums/thread/666611

A quanto pare non siete i soli a riscontrare questo problema e non è riferito al processore M1 che potrebbe causare incompatibilità ma bensì può essere un’assenza di certificati validi quando l’applicazione è stata compilata.

Potete provare sia a fare da terminale un:

sudo xattr -d com.apple.quarantine /Applications/software.app

Oppure anche questa soluzione ad alcuni pare aver funzionto:

codesign --force --deep --sign - /Applications/software.app

Nel caso non funzioni ancora, l’ultima alternativa è installare upx ed eseguire:

brew install upx
sudo upx -d /Applications/software.app/Contents/MacOS/software

Se invece volete aggiornare a Big Sur, potete farlo seguendo questo articolo.
Mentre se volete acquistare un nuovo MacBook su Amazon potete farlo seguendo questo link.

Perché ho tolto la pubblicità da tutte le app

Photo by Tobias Moore on Unsplash

Non mi dilungherò troppo, anzi cercherò d’essere il più breve possibile e sostanzialmente è perché il gioco non ne valeva la candela.

Ora non ho intenzione di mostrarvi dati di Google Analytics o le statistiche di App Store Connect di Apple, ma sostanzialmente posso garantirvi che non ha senso mettere delle pubblicità se app e siti web che andate a creare non sono per le grandi masse (e per grandi masse intendo siti web o applicazioni con più di un milione di visualizzazioni giornaliere).

Ovvio che questo mio discorso è molto generico e può non valere per tutti. Anche su YouTube ci sono tantissimi youtuber che ancora sopravvivono con le sole pubblicità di Google. Ma sono altrettanti quelli che preferiscono utilizzare delle affiliazioni esterne per avere entrate extra.

Anche imporre un pagamento per togliere l’ads-wall non è il massimo. Se volete fidelizzare gli utenti, le pubblicità non sempre possono essere un modello sostenibile.

Un cliente che paga pochi euro e poi possiede il contenuto, a parer mio, è molto più contento così.

Cosa fare se non riuscite ad installare un’app con Xcode

Anche questa tipologia di bug è divertente, provate e riprovate ma non dipende da voi. Evidentemente qualche procedura è andata storta e Xcode non vuole proprio compilare (o forse quello lo fa, non riesce però ad installarla) e installarla sul vostro iPhone.

Could not start debugserver on iPhone when trying to launch app

Le possibilità sono: riavviate sia iPhone che Mac, ricollegate l’iPhone al Mac e rieffettuate tutto da capo.

Cancellando ovviamente anche la cartella Cache dentro Library e se possibile, liberate spazio facendo ricostruire (si fa per dire, Xcode riscaricherà librerie e quant’altro) seguendo questa guida.