Come installare nginx con Docker

Come potrete aver ben notato, spesso ho preferito nginx ad Apache per una miriade di progetti in quanto è molto più leggero e ha una configurazione (secondo il mio parere) più semplice rispetto alla controparte. Ovvio che come al solito contano le preferenze personali, perché oramai in termini di esigenze… direi che si eguagliano in termini di funzionalità.

Se volete creare il vostro webserver in modo semplice e veloce, ecco a voi:

docker run -v /home/nginx:/usr/share/nginx/html:ro -p 32769:80 --restart unless-stopped -d nginx

Se volete crearne altri 2 o altri 100, vi basterà eseguire lo stesso comando, semplicemente cambiando la porta 32769 (scelta a random). Così d’avere tutti i siti web, statici o dinamici che siano in un men che non si dica!

Come installare Apache su Raspberry Pi

Apache penso (a quanto pare è usato dal 46% dei siti web) sia il web server più famoso al mondo, quindi è d’obbligo, dopo aver visto come installare nginx su Raspberry Pi (che tra l’altro quella guida va benissimo anche per qualsiasi altra distribuzione Debian/Ubuntu).

Comunque giusto per chiarire, Apache non è solo un web server ma anche e sopratutto un’organizzazione no-profit. Se volete approfondire leggete nel loro sito web.

Andiamo al dunque, aprite il terminale o collegatevi tramite SSH ed eseguite:

sudo apt install apache2

Aspettate e… fatto! Andate su:

cd /var/www/html

E modificate il file index.html oppure createne di nuovi! Buon divertimento!

Come installare nginx su Raspberry Pi

Prima di tutto dovete fare una cosa importantissima, rimuovete Apache:

sudo apt remove apache2

Ora che l’avete rimosso e potete iniziare a divertirvi seriamente, installate nginx:

sudo apt install nginx

Finito. Ecco sì, finito! Avrà già configurato la cartella che usavate in precedenza e tutto quanto dovrebbe funzionarvi alla perfezione (ovviamente meglio di prima).

Nel caso, configurate quel che vi manca da qua:

sudo nano /etc/nginx/sites-available/default

Posso garantirvi personalmente, che non sentirete la mancanza. E anzi, vi domanderete perché non l’avete fatto prima!

Come cambiare root directory ad Apache

Se riscontrate dei problemi con Apache e volete spostare le cartelle in cui risiedono i file, per cambiarlo dovete ovviamente specificarglielo.

Spostatevi nella cartella in cui avete tutte le configurazioni:

cd /etc/apache2/sites-available/

Selezionate quella che vi interessa (nel caso usiate quella di default dovrebbe essere questa):

sudo nano default-ssl.conf

E modificate la riga con la cartella che preferite

DocumentRoot /var/www/wordpress

Poi riavviate Apache con:

sudo service apache2 stop
sudo service apache2 start