Come sincronizzare i messaggi di iMessage tra Mac e iPhone

Per attivarlo dovete solamente andare nelle impostazioni e attivarlo, è una semplice spunta sia su iOS che su Mac, ma questo articolo non è per questo: bensì per il problema (o bug visto che siamo in informatica) di sincronizzazione che nonostante dovrebbe essere ben funzionante, non sempre funziona come dovrebbe.

Se l’avete appena attivato, in base al numero di messaggi e alla quantità di dati che avete, potrebbe metterci anche qualche ora, se non una notte intera (dipende anche dal tipo di connessione che avete).

Downloading Messages from iCloud…

Se invece ci mettesse più di qualche ora e rimanesse lì impallato senza possibilità di movimento? In questo caso bisogna agire di conseguenza e provare con il classico logout-login. E nel caso non funzionasse, anche cancellare il contenuto della cartella:

~/Library/Messages/

Poi dovrebbe ripartire tutto e dovreste avere i messaggi sincronizzati ovunque ci sia configurato il vostro account iCloud.

Come esportare SMS e iMessage da iOS

Che voi abbiate un iPhone, un iPad o un iPod touch (esistono ancora, vero?), i metodi per esportare i messaggi non sono tanti.

Qualche anno fa vi avevo proposto di usare iExplorer per salvarli ma a quanto pare è a pagamento e i risultati possono non essere come sperati. Vediamo ora come farlo nel 2018 con iBackupBot: compatibile sia per Windows che per macOS.

Vi baserà scaricare il programma tramite questo link, fare un backup sul vostro computer con iTunes ma senza password, quindi accessibile anche ad app di terze parti (se non vi fidate fatelo in macchina virtuale o con qualche firewall per controllare le connessioni) e accedere alla schermata per esportare allegati e messaggi.

Schermata d’esempio

Nel caso potete esportare anche solo gli allegati, senza salvarvi tutte le conversazioni in .csv o .txt.

Allegati esportati con iBackupBot

Se avete dei problemi o non riuscite, lasciatemi pure un commento. Io l’ho testato e funziona correttamente con iOS 11.