Gmail parametri IMAP: dove trovarli

Se state cercando di connettere il vostro account Gmail ad un’app di posta e volete usare il protocollo IMAP, ecco quali sono i parametri (vale anche per Google Workspace).

URL: imap.gmail.com
Richiede SSL: Sì
Porta: 993

Per l’invio dovrete invece configurare l’SMTP:

URL: smtp.gmail.com
Richiede SSL: Sì
Richiede TLS: Sì (se disponibile)
Richiede autenticazione: Sì
Porta per SSL: 465
Porta per TLS/STARTTLS: 587
Photo by Solen Feyissa on Unsplash

Come fare il backup dell’account di Google

La procedura che Google ha messo in atto per scaricare offline tutti i propri dati è davvero molto semplificata e fatta bene (Apple… prendi esempio).

Vi basterà andare su https://takeout.google.com/settings/takeout e richiedere un archivio con tutto quello che volete vi sia backuppato.

Una volta finita la procedura di creazione dell’archivio (può impiegare alcuni minuti fino a qualche giorno, dipende la mole di dati che avete all’interno) riceverete una mail con un link per scaricare il tutto.

Tra l’altro qualche giorno fa c’è stato un bel bug che diciamo spero non ricapiti mai più https://thehackernews.com/2020/02/google-photos-videos.html

Come configurare SSMTP con Gmail

Andiamo dritti al sodo come al solito: se volete inviare delle email dal vostro server, virtual machine o Raspberry Pi che sia, ma volete utilizzare i server di Google (quindi quelli di Gmail), vi basterà installare SSMTP e configurarlo a dovere:

sudo apt install ssmtp mailutils

Modificate il file di configurazione:

sudo nano /etc/ssmtp/ssmtp.conf

E incollate (cambiando ovviamente hostname, email e password):

root=postmaster
mailhub=mail
hostname=hostname.com
FromLineOverride=YES
AuthUser=email@gmail.com
AuthPass=password
mailhub=smtp.gmail.com:587
UseSTARTTLS=YES

Dovreste attivare l’opzione di Google che consente l’uso di app meno sicure ad accedere all’account. Come al solito le opzioni cambiano quindi vi lascio la documentazione ufficiale https://support.google.com/accounts/answer/6010255?hl=it

Non preoccupatevi sul fatto che sia poco sicuro se siete gli unici ad aver accesso alla macchina, server o vm che sia. In caso contrario, cercate un altro modo per mandare email e configuratelo diversamente.

Ora se volete inviare una mail, vi basterà aprire il terminale ed eseguire (anche tramite script bash come indicato in questa guida):

echo "Prova" | mail -s "Prova" destinatario@hostname.com