Come programmare un WeMos

Il WeMos è un dispositivo economico e molto compatto della famiglia degli ESP8266. Se state utilizzando il Wemos D1 mini, vi posso garantire che è davvero un ottimo device.

Prima di tutto dovete installare i driver e dovete farlo seguendo questa guida. Successivamente dovete seguire gli stessi passaggi indicati nella guida per l’ESP8266 (effettivamente il WeMos all’interno ha proprio un ESP8266, quindi è abbastanza ovvio) e una volta concluso potete aggiungere ad Arduino IDE gli esempi che potete trovare in una repo su GitHub fatta molto bene.

Per aggiungere gli esempi già scritti (così da avere qualcosa da cui partire) vi basterà andare su: Sketch -> Include Library -> Add .ZIP Library... e incollare https://github.com/wemos/D1_mini_Examples/archive/master.zip.

Ora andate su Files -> Examples -> WEMOS D1 mini Examples (al fondo dell’elenco) per iniziare a divertirvi a programmare. Cliccate come indicato nella guida precedente su Verify e poi su Upload per caricarlo. E non dimenticate di selezionare la Boards giusta!

Come connettere l’ESP8266 al computer

Che sia un PC o un Mac, dovrete installare i driver necessari per gestire tutta la famiglia dei dispositivi “Arduino cinesi” denominati CH34X (CH340 e CH341).

Screenshot della pagina da cui scaricare i driver

Qui potete scaricarli https://wiki.wemos.cc/downloads e installarli facilmente con un’interfaccia molto user friendly.

Successivamente vi basterà usare il cavo Micro-USB e connetterlo al vostro computer per iniziare a programmarlo. Nelle guide successive vedremo come fare!

Se volete acquistare un ESP8266 potete farlo tramite questo link.

Come riprogrammare il Sonoff

Se volete riprogrammare, quindi scrivere un nuovo firmware nel vostro Sonoff (se non ce l’avete ancora, lo trovate su Amazon), dovrete prima di tutto acquistare un modulo FTDI (serve per dargli corrente giusta e far passare i dati per riprogrammarlo) e 4 cavetti, se possibile di colore diverso.

Il tutto vi servirà per avere un’interfaccia personalizzata e poter utilizzare il Sonoff come ho utilizzato in questo video con HomeKit. Ovviamente vi servirà il supporto di un browser o di un Raspberry Pi (anche questo, se dovete acquistarlo su Amazon usate questo link) per fare automazioni e poterci accedere anche all’esterno della vostra abitazione.

Sappiate che una volta caricato il nuovo firmware non potrete più reinstallare quello base e ne accedere dall’app eWeLink. Dovrete anche fare attenzione a dargli corrente giusta (vedremo dopo come fare dall’Arduino IDE) altrimenti farete danni irreparabili.
Anche i collegamenti dovrete farli bene altrimenti rischiate di mandare corrente dove in realtà l’ESP866 (sì, il Sonoff ha al suo interno un ESP8266) si aspettava dei dati o viceversa.

Ecco lo schema di collegamento:

Come collegare Sonoff all’FTDI

Continua a leggere

Cos’è un jammer

Con il termine jammer si intende un disturbatore di frequenza, cioè un dispositivo che vi vieta di accedere a una determinata connessione: in genere si intende disturbatori GSM (quindi delle chiamate), Wi-Fi o GPS.

Ovviamente non penso siano legali se non in ambiti lavorativi in cui non è consentito l’uso del telefono e online possono costare diverse centinaia di euro.

A scopo educativo vedremo come crearne uno Wi-Fi con un semplice ESP8266 da 3 dollari.