Come acquistare una licenza di Windows 10 Pro OEM

Innanzitutto bisogna partire dalla definizione di licenza OEM: Original Equipment Manufacturer. È quella versione che viene installata quando comprate un PC nuovo e può essere utilizzata solamente su quell’hardware.

La versione Retail invece è quella che potete acquistare separatamente e installarla su qualunque computer o macchina virtuale.

Personalmente posso suggerirvi eBay come prima soluzione (ne trovate anche a meno di 5 euro di valide): link alle licenze di Windows 10.

Effettuate ovviamente il pagamento tramite PayPal, così nel caso non doveste ricevere la key funzionante, potete sempre aprire un reclamo e farvi rimborsare.

Come potete vedere dallo screenshot qua sopra c’è anche chi vi vuole vendere la versione Retail (quella con DVD e altro materiale fisico).
Fate una ricerca filtrata per ordine di prezzo e vedrete che la versione OEM vi costerà anche meno di 5.

Dove comprare il nuovo Raspberry Pi

Ennesima guida su dove acquistare l’ultimo Raspberry Pi (che attualmente è alla versione 4):

Amazon è sempre la soluzione che preferisco, sia in termini di assistenza post vendita che velocità nelle spedizioni: link diretto.

eBay: potreste trovare delle belle offerte, ma dipende dai periodi, quindi nel caso dateci un’occhiata (link diretto).

Screenshot dal sito https://www.raspberrypi.org/products/raspberry-pi-4-model-b/

Sul sito ufficiale di Raspberry Pi loro consigliano per l’Italia: OKdo, KUBII e Melopero.

Ma posso dirvi per esperienza personale che non c’è paragone con i tempi e costi di spedizione di Amazon.
Offrono tutti un’ottima assistenza nel caso di problemi, però sappiate appunto di dover spendere qualcosa in più per riceverlo a casa!

Dove comprare HomePod

In Italia non è ancora disponibile, nonostante la prima versione sia stata venduta da Apple nel lontano 2018 (quindi ben 3 anni fa).

Quindi vi toccherà ricorrere alla soluzione eBay: ecco il link magico.

Sappiate già che non potrete selezionare la lingua in italiano in quanto neanche la parte software sembra essere stata ottimizzata e preparata per il pubblico italiano.

Screenshot preso da apple.com/homepod

A differenza di Google Nest o Alexa, purtroppo, dovrete fare i conti con qualche incompatibilità e chiusura verso le funzionalità che potreste essere abituati arrivando dagli altri mondi.
Apple è così, chi la conosce bene lo sa.