MariaDB e phpMyAdmin su Docker in pochi secondi

Volete avere SQL e PHP in 3 secondi con Docker? E sì, è compatibile anche con Apple M1.

docker run -d \\
   --name=mariadb \\
   -e PUID=1000 \\
   -e PGID=1000 \\
   -e MYSQL_ROOT_PASSWORD=ROOT_ACCESS_PASSWORD \\
   -e TZ=Europe/London \\
   -p 3306:3306 \\
   -v path_to_data:/config \\
   --restart unless-stopped \\
   ghcr.io/linuxserver/mariadb
 docker run --name myadmin -d --link mariadb:db -p 8080:80 phpmyadmin

Per la versione macOS compatibile con Apple Silicon: potete trovare qua il link https://docs.docker.com/docker-for-mac/apple-m1/

Come installare WordPress su Raspberry Pi

Se volete installare WordPress sul vostro nuovo Raspberry Pi, dovrete installare diverse componenti necessarie al suo funzionamento. Procediamo con la versione più facile con Apache, MySQL (qui la guida per installarlo) e PypMyAdmin:

apt-get install apache2 -y
apt-get install php5 libapache2-mod-php5 -y
apt-get install mysql-server php5-mysql -y
apt-get install phpmyadmin -y
cd /var/www/html/
sudo wget http://wordpress.org/latest.tar.gz
sudo tar xzf latest.tar.gz
sudo mv wordpress/* .
sudo rm -rf wordpress latest.tar.gz
rm index.html
chown -R www-data: .
nano /etc/apache2/apache2.conf

Ora aggiungete al fondo:

Include /etc/phpmyadmin/apache.conf
service apache2 restart
nano /etc/phpmyadmin/config.inc.php

Trovate questa riga e togliete il commento:

$cfg['Servers'][$i]['AllowNoPassword'] = TRUE;

Ora collegatevi all’indirizzo IP del vostro Pi e voilà!

Come accettare connessioni remote con MySQL e MariaDB

Dal titolo si capisce già tutto (se siete ovviamente interessati ad accettare connessioni remote) quindi non sto a dare troppi dettagli, andiamo subito alla pratica. Modificate questo file:

sudo nano /etc/mysql/my.cnf

E aggiungete al fondo (cambiando username e password ovviamente):

[client] 
user=root 
password=password 
port=3306 
socket=/var/run/mysql/mysql.sock 
[mysqld] 
bind-address=0.0.0.0

Notare che la porta 3306 è quella di default utilizzata da MySQL e il bind address è tutta la vostra rete locale.

Una volta salvato, riavviate il servizio con:

sudo service mysql restart

Ora provate a connettervi. Se non dovesse ancora connettersi, forzate l’apertura della porta (nel caso non abbiate riavviato) con:

sudo iptables -A INPUT -i eth0 -p tcp --destination-port 3306 -j ACCEPT

Tutto questo può esservi molto utile se utilizzate PhpStorm o altri software di gestione remota di SQL e db vari. Ed è ovviamente compatibile con Raspberry Pi e anche su tutti gli altri sistemi operativi Debian o Ubuntu.

Come nascondere la versione di PHP

So che può sembrar strano voler nascondere al pubblico la versione di PHP (spero che abbiate aggiornato alle 7.2) che avete installato nel vostro server/computer, però per diversi motivi potrebbe esservi utile. Ad esempio se si scopre quale falla o qualche botnet controlla chi ha una certa versione di PHP, per sfruttare magari qualche bug per scopi non troppo etici.

Quindi, se volete nascondere dall’header HTTP la vostra versione, vi basterà semplicemente seguire questi tre passaggi.
Prima di tutto dovete vedere dov’è il vostro file di configurazione con:

php -i | grep "Loaded Configuration File"

Poi modificatelo così (al posto di 7.2 mettete la versione che avete installato ora):

sudo nano nano /etc/php/7.2/cli/php.ini

Andando a cercare la riga, sostituendo on con off:

expose_php = off

Ora riavviate il servizio (se lo gestite così) altrimenti riavviate e voilà, non sarà più pubblica la vostra versione di PHP!

Come controllare che le mail di PHP siano attive

E con controllare che le mail di PHP siano attive intendo tutti gli script necessari per inviare email con PHP (avete aggiornato almeno alla versione 7 di PHP, sì?). Sia se usate NGINX sia se usate Apache, aprite il terminale ed eseguite:

php -a

E incollate (cambiando ovviamente l’indirizzo di destinazione yourdomain.com):

mail ('you@yourdomain.com', "Test", "Test mail with PHP");

Caso in cui non andasse, installate:

sudo apt install mailutils postfix

E configurare postfix seguendo i passaggi. Una volta fatto, riprovate e tecnicamente dovrebbe andare (se avete tutto installato correttamente.

Come aggiornare a PHP 7

Presupponendo che abbiate già installato sul vostro sistema una versione più vecchia di PHP, prima andremo a rimuoverla e poi ad installare quella nuova:

sudo apt-get install python-software-properties
sudo add-apt-repository ppa:ondrej/php-7.0
sudo apt-get update
sudo apt-get purge php5-fpm
sudo apt-get install php7.0 php7.0-fpm php7.0-mysql
sudo apt-get --purge autoremove