Come resettare le lampadine Phillips Hue

A differenza delle Yeelight che sono Wi-Fi, le Phillips Hue (link Amazon) utilizzano la tecnologia Zigbee e i metodi sono due e dipende se avete o meno il bridge.

Se avete il bridge c’è il classico tasto di factory reset sul retro del bridge. Premendolo vi resetterà tutte le lampadine e bridge compreso.
Altrimenti potete rimuoverle dall’app di Hue, verranno dissociate e potrete raggiungerle semplicemente facendole cercare dal bridge (tutto questo, sempre attraverso l’app).

Se invece non avete un bridge ma solo lo switch, la procedura di reset è diversa dalle Yeelight, non vi basterà scollegare la corrente e riattaccarla, dovrete prima dargli corrente, poi premere sia il tasto ON che il tasto OFF contemporaneamente (stando in prossimità della lampadina) per 5 secondi.

Se la procedura ha avuto successo, la lampadina lampeggerà due volte!

Vi ricordo che se volete acquistare delle lampadine, strisce LED o kit di Phillips Hue, potete farlo tramite questo link ad Amazon.

Kit completo di Phillips Hue

Quanto consumano le lampadine Hue

Se vi state domandando quanto consumano le lampadine della Phillips con la tecnologia Zigbee (sono lampadine LED da 9W).

Le ho testate personalmente e posso dirvi che al 100% consumano realmente sui 9W e in idle meno di 1W, quindi non preoccupatevi se non staccate ogni volta la corrente, con 1000 ore (quindi circa 1 mese e mezzo) consumerete meno di 20 centesimi.

100% 8.9W
50% 3.3W
6% 1W
0% 0.3W-0.4W

Io ho preso d’esempio la lampadina Phillips Hue White ma anche quella colorata di pari wattaggio consuma uguale.

Cos’è la tecnologia Zigbee

È uno standard di comunicazione wireless a basso consumo, usata nell’ultimo periodo tecnologico per sensori e oggetti di domotica dato il suo basso costo.

Viene, ad esempio, implementata in tutte le lampadine della Phillips Hue (per questo richiedono un gateway per funzionare, hanno proprio bisogno di un’antenna nuova) e nei sensori di Xiaomi.

Sito web della Zigbee Alliance (link zigbee.org)

Come detto, se volete utilizzare dei sensori che utilizzano questa tecnologia, avrete quindi bisogno di un router aggiuntivo (detto a volte gateway) che sia in grado di fare da ponte tra i vostri sensori e la rete di casa (che sia cablata con il cavo ethernet o Wi-Fi).