Come calibrare una batteria

Cosa si intende, innanzitutto, per calibrare una batteria?
Sostanzialmente significa avere delle letture corrette della quantità di energia ancora disponibile.

Un’interessante lettura potete farla su Battery University.

Secondo iFixit invece, che ha cercato di semplificare un po’ di più le cose, potete farlo semplicemente caricando fino al 100%, mantenendo in carica per almeno 2 ore e poi successivamente scaricare fino a che il dispositivo si spegne (che sia un iPhone o un portatile).
Per poi ricaricare di nuovo fino al 100% ininterrottamente.

Screenshot preso da iFixit

È una procedura che andrebbe fatta ogniqualvolta installate una batteria nuova o nel caso abbiate dei problemi nell’utilizzo del dispositivo.

Cos’è una batteria tampone

Con il termine batteria tampone si intende quelle batterie che servono quando il dispositivo a cui sono connessi, viene a mancare la corrente.

Nelle schede madri si utilizzano di solito pile a bottone, piccole con un voltaggio di 3V.

Se invece volete utilizzare una batteria per il vostro modem o router Wi-Fi, così da utilizzarlo anche quando va via la corrente, posso consigliarvi questa batteria al litio.
Io la utilizzo da quasi 2 anni e non ho mai avuto problemi. Non scalda e dura diverse ore se la corrente. Se volete acquistarla, potete comprarla su Amazon tramite questo link.