Come salvare permanentemente l’Iptables

Abbiamo visto che l’Iptables è il firewall di Linux e che funziona molto bene, si gestisce facilmente da linea di comando… ma ora andiamo diretti alle regole (se vuoi sapere come impostarle, leggi questo).

Prima di tutto installate questo pacchetto:

sudo apt install iptables-persistent

Poi spostatevi sull’account amministratore con sudo su ed eseguite:

iptables-save > /etc/iptables/rules.v4

Per salvare l’attuale configurazione. Mentre per ripristinarlo (nel caso abbiate apportato delle modifiche) con:

iptables-restore < /etc/iptables/rules.v4

Ora provate a riavviare e vedete se è ancora tutto uguale!

Cos’è l’Iptables

L’Iptables è un firewall installato in quasi tutti i sistemi Linux, molto semplice e intuitivo.

È facilmente gestibile da linea di comando e per ora non sono state trovate falle conclamate. Gestisce in modo semplice le regole di input, output e forward.

Potete leggere la documentazione in italiano sul sito di Ubuntu https://wiki.ubuntu-it.org/Sicurezza/Iptables

Qual è il miglior firewall per macOS

E anche qui, dopo avervi consigliato il miglior player video, non vi darò la risposta più ovvia (cioè quello di sistema di Apple) ma bensì (forse) quella più inaspettata: Little Snitch.

Se già lo utilizzate, evitate di leggere questi miei complimenti verso questo software.
Se invece volete saperne di più… provatelo subito e capirete le potenzialità.

È spettacolare poter decidere quale processo (applicazione se vogliamo stare più generici con la terminologia) possa connettersi a cosa ed essere notificati nel caso venga tentata una connessione non richiesta.
Noterete da subito che il vostro rapporto con il computer non è più lo stesso e vi renderete conto di quante applicazioni, a vostra insaputa, si connettono a server remoti per dirsi chissà cosa.

Screenshot della schermata principale di Little Snitch

Lo so, costa, ma nessuno regala nulla per nulla. Quindi fidatevi, provatelo in trial e vedete che differenza.

Se volete acquistarlo o provarlo, ecco a voi il link: https://www.obdev.at/products/littlesnitch/index.html

Piccola nota: potrete rendervi conto che software che utilizzate giornalmente fanno richieste particolari e avere il completo controllo di tutti i processi che vengono eseguiti dal vostro Mac. Un esempio? Firefox a ogni chiusura invia una richiesta (ovviamente disattivatile nelle impostazioni):

Mozilla pinga i propri server alla chiusura