Come creare una pendrive bootable con macOS

Qualche anno fa avevo scritto una guida veloce in cui spiegavo come rendere una pendrive bootable con El Capitan. Per fortuna oggi esistono software come Etcher che semplificano la vita e permettono di creare delle pendrive bootabili in modo molto user friendly.

Apple però d’altro canto permette di scaricare i sistemi operativi tramite l’App Store e non da accesso alle iso come fa Microsoft, bisogna quindi o usare il terminale come la guida sopra, oppure usare software come Disk Creator.

Il funzionamento è molto semplice, scaricate il sistema operativo da App Store (Mojave è l’ultima versione), inserite una pendrive vuota e in automatico vi selezionerà l’installer corretto. Cliccate su Create Installer e attendete. Voilà!

Come creare una pendrive bootable

Detto anche bootabile (pronunciato proprio buttabile) in italiano, quindi che fa il boot.

Viene in nostro supporto il buon e caro Etcher, un’utility veloce e intuitiva che vi permette di scrivere su supporti esterni, quali ssd, pendrive o schede di memoria SD, dei sistemi operativi in modo molto user friendly.

Il software è molto semplice, vi basterà trascinare la .iso o il file .img, selezionare il supporto sui cui scrivere (fate attenzione che vi cancellerà tutto quello che avete sopra) e cliccare su Flash!.

È davvero così banale! Comodo no?

Come rendere una pendrive bootabile con El Capitan

Prima di tutto formattate la pendrive chiamandola “USB”, con formato “OS X Extended (Journaled)” e schema “GUID Partition Map”.

Poi scaricate dall’App Store del Mac El Capitan e una volta che ha finito, aprite il terminale ed eseguite:

sudo /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/USB --applicationpath /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app --nointeraction

Inserite la password e aspettate, il gioco è fatto!

Fonte: Emanuele Beffa