Dove scaricare la suite Adobe senza Application Manager

Se state cercando di scaricare la suite di Adobe detta anche Creative Cloud, potrete farlo solo con l’applicazione Application Manager di Adobe.

Screenshot dal sito di Adobe

E questo può essere una scocciatura se state provando ad installarlo su un sistema nuovo, perché dovrete loggarvi con i vostri dati ecc.

Ecco che viene in vostro supporto questo sito web https://prodesigntools.com/adobe-cc-2018-direct-download-links.html

Come potete notare i link sono molto “complessi”, provengono da Adobe ufficiale e hanno una struttura del genere (ad esempio per Photoshop per macOS):

http://prdl-download.adobe.com/Photoshop/66A1D1E00DE44601B041A631261EC584/1507851230691/AdobePhotoshop19-mul.dmg

Potrete trovare anche i link per Illustrator, Acrobat, Premiere Pro, Lightroom e tanti altri. Salvatevi offline gli eseguibili in modo da non doverli ogni volta riscaricare! Comodo no?

Se invece volete disattivare e rimuovere tutti i processi in background che crea Adobe una volta installato, ecco come fare.

Come togliere i permessi ai LaunchAgents

Come abbiamo intravisto nella guida per Adobe, un’ulteriore modifica da fare ai file dentro la cartella dei Launch Agents, è quella di togliere i permessi di scrittura così da evitare che i vostri programmi sovrascrivono le modifiche che voi avete fatto.

I due percorsi sono sempre questi due:

cd /Library/LaunchAgents/
cd ~/Library/LaunchAgents/

Mettiamo caso vogliate togliere i permessi ad Adobe dovete fare:

sudo chmod 000 com.adobe.AAM.Updater-1.0.plist

Così da mantenere tutte le modifiche che effettuate e non permettere più successive modifiche (sappiate anche anche Spotify fa la stessa cosa, quindi nel caso, toglieteglieli anche a quel file .plist).

LaunchAgents su macOS senza permessi

Come rimuovere tutti i servizi in background della suite di Adobe

Se anche voi, come me, utilizzate diversi programmi di Adobe e avete la Suite completa, avrete notato che all’avvio del vostro computer vengono caricati servizi e applicativi che non utilizzate realmente.

Ovviamente appesantiscono il sistema in quanto funzionano in background senza che nessuno gliel’abbia chiesto esplicitamente.

Prima di tutto chiudete tutte le app di Adobe che avete aperte, che sia Photoshop o Illustrator, chiudetele e aprite il terminale.

Eseguite questo per assicurarvi che tutti i servizi siano “uccisi”:

sudo killall ACCFinderSync "Core Sync" AdobeCRDaemon "Adobe Creative" AdobeIPCBroker node "Adobe Desktop Service" "Adobe Crash Reporter" CCXProcess CCLibrary

Ora rimuovete queste cartelle:

sudo rm -rf "/Library/Application Support/Adobe/SLCache/"
sudo rm -rf "/Library/Application Support/Adobe/SLStore/"
sudo rm -rf "/Library/Caches/"*
sudo rm -rf "/private/tmp/zx"*
sudo rm -rf "~/Library/Preferences/Adobe/."*

E disattivate il servizio di Creative Cloud (sempre che non vi serva per le sue funzionalità di cloud):

launchctl unload -w /Library/LaunchAgents/com.adobe.AdobeCreativeCloud.plist

Nel caso vogliate riattivarlo:

launchctl load -w /Library/LaunchAgents/com.adobe.AdobeCreativeCloud.plist

Poi spostatevi:

cd ~/Library/LaunchAgents

E modificate il file:

sudo nano com.adobe.AAM.Updater-1.0.plist

Modificate alla voce <key>RunAtLoad</key> da <true/> a <false/>.

Togliete i permessi così che non venga rimodificato:

sudo chmod 000 com.adobe.AAM.Updater-1.0.plist

Rispostatevi in quello generale di sistema:

cd /Library/LaunchAgents

E modificate anche qui la stessa cosa:

sudo nano com.adobe.AdobeCreativeCloud.plist

Anche a questo togliete i permessi di scrittura e modifica:

sudo chmod 000 com.adobe.AdobeCreativeCloud.plist

Questi file potrbebero aver cambiato il nome, quindi nel caso controllate che non ce ne siano altri con le voci “Adobe”.

Un’ultima cosa che a quanto pare crea dei processi (mi pare si chiami proprio Core Sync) è disattivare l’estensione dalle impostazioni di macOS. Togliete la spunta come nello screenshot qui sotto:

Ora riavviate il vostro compuer e ditemi… ci sono ancora servizi Adobe che funzionano in background?