in Linux

Come creare un server per la Time Machine con Ubuntu

Io vi consiglio Ubuntu Server 17.04 e durante l’installazione mettete la spunta a LAMP server, Samba file server e OpenSSH server.

Fate gli aggiornamenti e installate:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo apt-get install netatalk libc6-dev avahi-daemon libnss-mdns

Se usate un hard disk esterno create la cartella e montatelo:

sudo mkdir /media/usb
sudo mount -t hfsplus -o force,rw /dev/sdb /media/usb

Cambiate i permessi e l’utente (presupponendo che il vostro username sia xserve):

sudo chmod -R 775 /media/usb
sudo chown -R xserve:xserve /media/usb

Ora andiamo a configurarlo:

sudo nano /etc/netatalk/AppleVolumes.default

E al fondo alla penultima riga cambiatela con:

/media/usb "Xserve" options:tm allow:xserve

Poi inserite questo per vedere l’icona dei famosi Xserve:

sudo nano /etc/avahi/services/afpd.service

E incollate:

<?xml version="1.0" standalone="no"?>
<!DOCTYPE service-group SYSTEM "avahi-service.dtd">
<service-group>
<name replace-wildcards="yes">%h</name>
<service>
<type>_device-info._tcp</type>
<port>0</port>
<txt-record>model=Xserve</txt-record>
</service>
</service-group>

Riavviate tutto con:

sudo service avahi-daemon restart
sudo service netatalk restart

Ora connettetevi da macOS (qualunque esso sia), dalle impostazioni selezionate il disco Xserve e il gioco è fatto, potete utilizzarlo come Time Machine facilmente!

Ovviamente il vostro server Ubuntu non deve per forza essere fisico e sempre acceso. Potete benissimo usare una macchina virtuale o un semplice Raspberry Pi.

Scrivi un commento

Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.